Bergamo, esplode un serbatoio di farine a Treviglio: due operai morti

Un serbatoio usato per l’essicazione di farine alimentari è esploso in un’azienda di Treviglio provocando due morti. Si tratta di due operai che si trovavano nei pressi del silos-autoclave dove erano conservate le farine utilizzate per gli animali domestici.

L’incidente, secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, è avvenuto presso l’azienda ‘Ecb’ di Treviglio, in provincia di Bergamo, che produce mangimi per animali.

Ad esplodere è stata un’autoclave dove vengono prima bollite e poi essicate le materie organiche. I vigili del fuoco stanno provvedendo al raffreddamento dell’impianto per metterlo in sicurezza. Alcuni giorni fa a Livorno, un incidente simile in un serbatoio del porto aveva provocato la morte di due due operai.

0Shares