Premiati i due Briganti d’Abruzzo, Franco De Angelis e Gabriella Rapposelli alla Fiera più antica d’Italia in Gravina in Puglia, giunta alla 723° Edizione.

Gran Riconoscimento "I Gigli delle Due Sicilie" riservata ai produttori aventi sede legale nel Territorio delle Due Sicilie (dall'Abruzzo a Lampedusa) e alle risorse umane (scientifiche, artistiche e culturali) qui native e operanti.

Premiati i due Briganti d'Abruzzo, Franco De Angelis e Gabriella Rapposelli alla Fiera più antica d'Italia in Gravina in Puglia, giunta alla 723° Edizione.

 

All'evento era presente il sindaco della Città di Gravina Alesio Valente, l'assessorato alle attivita' produttive, diversi giornalisti e tante aziende di eccellenza.
Franco De Angelis Premiato per le attività culturali che svolge in Abruzzo, tra cui Indipendent.TV (Web TV di interesse culturale con particolare attenzione alla storia, dai briganti ad oggi, ricerca dei costumi della tradizione in chiave documentaristica o di eventi culturali, promosse dal CDS "Comitato delle Due Sicilie" ma anche da Enti e Organizzazioni che promuovono l'ambiente, la cultura e il sociale, toccando argomenti che vanno dalla storia all'economia, passando anche per la politica attuale.

(Video Realizzato dal Regista Editore Carmine Pelusi RETE TV ITALIA)

La menzione avuta per il Premio comprende le attività che svolge in prima persona per il Centro San Berardo a Teramo occupandosi da numerosi anni del sociale, a stretto contatto con la gente tra cui spicca l'Attività dell' Associazione ARCO CONSUMATORI Abruzzo. Tra gli ultimi progetti la valorizzazione della Transumanza.


L'altra cittadina abruzzese premiata, Gabriella Rapposelli, Presidente dell' Associazione "Le Brigantesse" che svolge attività culturali che spaziano dalla letteratura al cinema moderno, dal teatro alla televisione, fino al grande schermo. Da una sua idea nasce il film "Le Brigantesse" realizzato dal Regista Bruno Tarallo. Il doppio ruolo che riveste la Rapposelli, in questo progetto cinematografico, la vede impegnata anche come attrice di ruolo.

condividi l'articolo
0