Coronavirus Due cittadini cinesi si sono recati spontaneamente oggi pomeriggio al Pronto Soccorso dell’Ospedale di S.OMERO Teramo. Campioni biologici prelevati ai due cittadini cinesi saranno inviati in serata a Roma

Due cittadini cinesi si sono recati spontaneamente oggi pomeriggio al Pronto Soccorso dell’Ospedale di S.Omero, dichiarando di essere rientrati dalla Cina dopo i festeggiamenti per il Capodanno e di avere una sintomatologia simil influenzale.

Si è precauzionalmente subito attivato il protocollo previsto per l’epidemia da corona virus e le due persone sono state trasferite all’Ospedale di Teramo, dove sono attualmente ricoverate in Malattie Infettive per la sorveglianza sanitaria.

Nel momento dell’accesso dei pazienti cinesi, il Pronto Soccorso di S.Omero ha deviato gli ulteriori utenti presso gli altri Pronto Soccorso della ASL di Teramo e, dopo il trasferimento dei due cittadini cinesi a Teramo e le operazioni sanificazione dei locali, la situazione è tornata alla normalità.

L’attività del pronto soccorso di Sant’Omero è tornata regolare nel tardo pomeriggio dopo che è stato organizzato il trasferimento dei due pazienti sospetti al reparto malattie infettive dell’ospedale Mazzini di Teramo, dove i due cittadini cinesi sono attualmente in osservazione. Al momento non è possibile avere altre notizie, in attesa dei test previsti in questi casi. Dal nosocomio teramano è stato infine disposto il trasferimento all’ospedale di Pescara.

Campioni biologici prelevati ai due cittadini cinesi saranno inviati in serata a Roma, presso l’Istituto Spallanzani che effettuerà i test previsti per stabilire l’eventuale presenza di Coronavirus.