bambino autistico maltrattato dalla maestra in provincia di Alessandria

Una maestra di 27 anni di Ovada, in provincia di Alessandria, è stata sospesa per sei mesi dal servizio ed è indagata dalla Procura, secondo cui avrebbe maltrattato un alunno di 8 anni, autistico e con problemi di deambulazione.

Le indagini sono partite da una segnalazione dei genitori di circa un anno fa, quando i due si erano accorti del disagio del figlio, isolato dal resto dei compagni e abbandonato dalla maestra con un tablet in mano. La 27enne avrebbe spinto e preso a calci sugli stinchi il bambino.

Le intercettazioni ambientali e video, scrive l’Ansa, hanno documentato la presenza del bimbo da solo con il tablet in sala da ginnastica, mentre la maestra si faceva gli affari suoi al cellulare. L’insegnante ha provato a far ricorso al Tribunale del riesame contro il provvedimento di sospensione, che però è stato respinto. Pare che in passato ci siano state delle discussioni con le colleghe, che rimproveravano alla donna l’eccessivo uso del tablet per l’alunno.

0