Addio Diego Armando Maradona stella del Calcio

Diego Armando Maradona, tra i campioni del mondo del calcio, ci lascia alì’età di 60 anni. Nel breve special realizzato dal regista Editore Carmine Pelusi di RETE TV ITALIA. ripercorriamo la sua storia, origini , goal, mondiale, la sua voce e l’abbraccio con Pelè. Il saluto dei fans da tutto il mondo e dalla sua Napoli. Video visibile su www.retetvitalia.it IscriveteVi al Canale e lasciate un commento. Dedicato al Grande Maradona Carmine Donato Pelusi

Una corona di fiori inviata da Pelé aspetta il feretro di Maradona al cimitero di Bella Vista. Lo riferiscono i media argentini, sottolineando che quello del calciatore brasiliano è il primo omaggio floreale arrivato.

La salma di Maradona, sul carro funebre, è appena partita da Casa Rosada e sta raggiungendo il cimitero di Jardin de Bella Vista.

La camera ardente allestita a Casa Rosada per l’ultimo saluto a Diego Armando Maradona è stata chiusa. La decisione, informano i media locali, è stata presa dal governo dopo i disordini scoppiati davanti ai cancelli, con tanto di intervento delle forze dell’ordine. La bara sarà ora portata al cimitero Jardin de Bella Vista, dove sono sepolti anche i genitori dell’ex Pibe de Oro, per la tumulazione. Il carro funebre percorrerà la Avenida 9 de julio per dare l’opportunità a chi non è riuscito a entrare a Casa Rosada di dare l’ultimo saluto al Diez.

In occasione della sfida di Europa League in casa contro il Rijeka, gli azzurri sono scesi in campo con una maglia speciale con il numero 10 di Diego Maradona, bandiera del club.

Cristiana Sinagra, madre di Diego Maradona junior, ha parlato così della morte del dieci argentino: “Abbiamo il cuore a pezzi. Non ho parole per descrivere il dolore che ho dentro. Ho incontrato Diego dopo tanti anni, quando l’ho visto entrare dalla porta a casa di mio figlio era come se non lo avessi mai lasciato. Era una persona speciale, mi ha abbracciata come se non fosse passato un giorno”. E ancora: “Chi non conosce Diego, la sua grande umanità, il cuore, la grande fragilità non può permettersi di parlare. Lo difenderò fino alla morte. Non c’è sensibilità, non c’è rispetto per chi soffre, per i figli”. Infine, sulla loro relazione: “Sapevo con chi ho avuto una storia d’amore e con chi avevo fatto un figlio: non potevo attaccare lui come persona. Ci ha dato tanto amore e non c’era giorno che non chiedeva perdono a mio figlio, è stato un uomo che ha vissuto con un dolore tremendo. Nessuno può permettersi di parlare di Diego, perché nessuno lo ha vissuto, lo conosce o l’ha visto piangere, nessuno lo abbracciato. Solo chi ha vissuto un amore con lui può saperlo”.

0