Meloni contro le nomine al parlamento europeo

la presidente del Consiglio Giorgia Meloni vota no contro le nomine Ue: “Sarebbe vergognoso se ce la facessero pagare, escludo sia così. Io non ho una doppia faccia” Giorgia Meloni pensa che la proposta formulata da popolari, socialisti e liberali fosse sbagliata nel metodo e nel merito. Nel merito perché non è stata neanche vagamente anticipata da una discussione su quale debba essere il mandato da dare per chi ricopre questi incarichi a seguito di elezioni nelle quali i cittadini hanno chiesto una linea nuova per l’Ue ,e nel metodo perché la logica che si è voluta imporre è quella di una logica maggioranza-opposizione che secondo me non ha alcun senso nei massimi incarichi delle istituzioni europee”. “Se il voto contrario mette a rischio la posizione dell’Italia in Ue? Non sono d’accordo con questa lettura – ha risposto la premier – Sarebbe vergognoso se ce la facessero pagare, escludo che sia così”. “All’Italia verrà riconosciuto quello che le spetta non in base alle simpatie espresse dal governo, ma per il peso e il ruolo che ha l’Italia. È una necessità dell’Europa lavorare bene con l’Italia – ha proseguito la presidente del Consiglio

Thank you for reading this post, don't forget to subscribe!